Bologna - Modena - Reggio Emilia

Immagine dell 'articolo - Reinventarsi, cambiare vita: quattro consigli per gestire il cambiamento

Reinventarsi, cambiare vita: quattro consigli per gestire il cambiamento

  • CONDIVIDI L'ARTICOLO

Reinventarsi, cambiare vita, voltare pagina: tutti lo abbiamo desiderato almeno una volta


Ma queste espressioni spesso comunicano emozioni contrastanti. E se da una parte ci motivano, ci danno energia ed entusiasmo, perché ci avvicinano all’ideale di vita che vorremmo, dall’altra parte ci spaventano e fanno emergere i nostri dubbi, le nostre paure e le nostre insicurezze. Questo perché il cambiamento implica un impegno concreto a percorrere la strada che ci porta dall’idea al progetto, e dal progetto alla sua realizzazione. 

Reinventarsi con la motivazione… non basta! 


La motivazione (e le motivazioni) che ci conducono a mettere in atto il cambiamento ci danno la carica e l’ispirazione, ma spesso, anche insieme alla buona volontà, da soli non bastano. La motivazione infatti è soggetta a dei cali, dovuti per esempio ad avvenimenti esterni che non possiamo controllare o semplicemente a momenti di stanchezza e scoraggiamento. Ecco perché è importante che il cambiamento che mettiamo in atto deve essere sostenuto da un metodo che possa renderlo sostenibile e realizzabile nel lungo periodo: abitudini efficaci che ci sostengono. 


Quattro consigli per iniziare a realizzare la propria idea di cambiamento 



Fai una to-do list: cioè un elenco di cose da fare. Prendi l’abitudine di tenere traccia di queste attività ti aiuterà a gestire le preoccupazioni, a non perdere pezzi importanti e ad organizzare meglio il tuo tempo.

Fai una to-be list: oltre a sapere cosa devi fare è importante che tu sappia chi vuoi essere, e programmare le azioni da fare per arrivarci. La meditazione, un nuovo percorso di autoconsapevolezza o per entrare maggiormente in contatto con le tue emozioni. Questo esercizio ti permetterà di mettere in campo dei comportamenti più consapevoli e quindi efficaci nel percorso verso i tuoi obiettivi.

Connettiti: i social non sono solo intrattenimento, usati nel modo giusto sono uno strumento potente per conoscere punti di vista diversi e per collegarti a persone che altrimenti non avresti mai potuto incontrare. Usa questi canali per raccogliere spunti ed esperienze e per costruire nuove reti. 

Accetta il fallimento: fallire è nella natura delle cose quando si provano nuove strade. Ma è importante non lasciarsi sopraffare dalle emozioni negative, perché per apprendere è necessario anche passare dal fallimento. E l’apprendimento è l’unico strumento capace di aprire nuove strade. 

E se le paure, le angosce legate al cambiamento sono troppo difficili da gestire, tanto da bloccarti in una situazione da cui non riesci ad uscire, scrivici. Saremo felici di aiutarti e offrirti il nostro supporto. 

INIZIA IL PERCORSO CHE SOGNI

scrivici per ricevere il nostro supporto

Ultime News

Immagine dell 'articolo - Psicologa a Reggio Emilia: Silvia Fagone Buscimese si racconta

Psicologa a Reggio Emilia: Silvia Fagone Buscimese si racconta

Psicologa a Reggio Emilia, Silvia Fagone...

Leggi tutto
Immagine dell 'articolo - Psicologo in azienda: il supporto di Altrafase

Psicologo in azienda: il supporto di Altrafase

Psicologa in azienda: il benessere del singolo...

Leggi tutto
Immagine dell 'articolo - Ritornare a scuola ai tempi del Covid

Ritornare a scuola ai tempi del Covid

Dopo sei mesi trascorsi con un’autogestione del...

Leggi tutto